La particolare conformazione morfologica della penisola italiana, caratterizzata principalmente da rilievi montuosi e collinari, ha fortemente condizionato lo sviluppo delle vie di comunicazione. Infatti, per implementare le reti urbane, extraurbane, autostradali e ferroviari si sono resi necessari nel corso degli scorsi decenni importanti interventi infrastrutturali, tra i quali spicca la realizzazione di numerose gallerie.

Le gallerie rappresentano di fatto l’elemento portante del sistema di comunicazione via terra in Italia e risultano essenziali tanto per la mobilità tanto quanto per l’economia. Infatti, nella visione economica moderna, un’infrastruttura stradale obsoleta ha un impatto negativo sullo sviluppo economico in quanto rallenta gli spostamenti di merci e di persone.

In questo articolo noi di Sim Strumenti vogliamo quindi spiegare perché è fondamentale controllare e monitorare le gallerie, un elemento infrastrutturale di massima importanza per il nostro paese, e quali sono gli strumenti più adatti per svolgere questi interventi.

carico e pressione

Monitorare le gallerie fin dallo scavo

Gli interventi di monitoraggio e di controllo di una galleria sono effettuati già nelle prime fasi di scavo, proseguono poi nel corso della costruzione e, al termine dei lavori, devono essere eseguiti con cadenza regolare, soprattutto nei primi anni di vita della struttura.

Nel momento dello scavo per la realizzazione di una galleria si possono verificare sia delle tensioni strutturali, che agiscono sulla struttura stessa, sia delle tensioni geologiche, che agiscono invece sul terreno circostante. Queste tensioni sono determinate da fattori geologico-stratigrafici dovuti alle caratteristiche del terreno in cui avviene lo scavo, tecnico-meccanici legati ai materiali impiegati, metodologici influenzati dalle tecniche impiegate e geometrico-elastici sulla base delle opere di rivestimento.

Nella fase di progettazione dello scavo e nelle successive fasi di monitoraggio, gli operatori devono quindi prendere in considerazione tutti questi elementi. Inoltre, devono valutare con attenzione le forze fisiche coinvolte nel processo, come le pressioni esercitate dai terreni e le forze generate dai carichi effettivi.

Gli strumenti ad hoc

Per la misurazione e il controllo delle forze di carico e di pressione il nostro catalogo online offre un’ampia scelta di strumenti che si adattano a diverse esigenze e necessità.

Ad esempio, le celle di carico per tiranti sono utilizzate per determinare le variazione di forze di carico di lavoro a cui sono sottoposti i tiranti, mentre le celle di carico per chiodi svolgono il medesimo ruolo per le chiodature e bullonature nelle gallerie. Le celle di carico a basso profilo sono invece impiegate per i pali e le centine. Un altro strumento molto importante è l’estensimetro a base lunga, che viene installato all’interno di fori per controllare la stabilità del terreno sovrastante a diverse profondità.

Inoltre, il nostro catalogo propone barrette estensimetriche, per la misurazione delle microfessure in cemento armato, e celle di pressione PR310 per la misurazione dell’indebolimento del terreno circostante su supporti come murature, fondamenta, rocce e strutture in cemento.

La cella elettrica PR310 è stata infatti progettata per rilevare le pressioni totali nel terreno e consente di valutarne l’interazione con le strutture sovrastanti. Lavorando secondo il principio di una membrana uniformemente caricata, la cella rileva infatti i carichi ai quali è sottoposta e risulta così altamente versatile e adatta a ogni esigenza di montaggio. Questo tipo di cella è fornita in due differenti versioni: quella con tubo idraulico per la messa in carica oppure senza tubo idraulico ma con trasduttore montato direttamente sulla cella, orizzontalmente o verticalmente. A richiesta, è fornito anche un pistone per migliorare la messa in contatto col terreno.

Tutte le celle presenti nel nostro catalogo cono fornite con un certificato di collaudo che attesta i risultati della prova eseguita e le caratteristiche elettromeccaniche della stessa.